giovedì, 16 Maggio , 24

Graduatorie scuola per insegnanti e personale

video newsGraduatorie scuola per insegnanti e personale

ATA: il consiglio di Domenico Madeo di 360Forma

Roma, 3 nov. (askanews) – In vista del prossimo aggiornamento delle graduatorie (le GPS) della prossima primavera, le persone coinvolte possono migliorare il proprio punteggio grazie ai corsi di formazione, una grande opportunità arriva dai corsi online, fondamentale però affidarsi ad enti riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione e del Merito. Il precariato è senza dubbio uno dei problemi maggiori della scuola italiana; basti pensare che quest’anno nelle classi lavoreranno circa duecentomila supplenti. Per loro l’obiettivo è arrivare con il massimo punteggio possibile all’aggiornamento delle graduatorie e per le supplenze; le GPS della prossima primavera. E lo stesso vale anche per gli altri lavoratori della scuola a partire dal personale ATA.”Oltre ai punti acquisiti con il servizio è possibile aumentare questo punteggio conseguendo certificazioni che si possono ottenere partecipando ai corsi di formazione” spiega l’ingegnere Domenico Madeo, titolare di 360 Forma, agenzia per il lavoro ed ente di formazione professionale accreditato presso la Regione Lazio, la Regione Calabria e l’Anpal.I corsi che permettono di acquisire punteggio sono molti e riguardano diversi aspetti della preparazione dei lavoratori della scuola, dall’informatica alla conoscenza delle lingue straniere passando dall’acquisizione di competenze strategiche. Requisito fondamentale è che siano proposti da enti riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.”I corsi – continua Madeo – per conseguire punteggi sono dattilografia, LIM, tablet, coding, EIPASS. Un’importante novità da quest’anno è l’alfabetizzazione digitale. Diventa requisito di accesso per il personale ATA”.Visti i tempi brevi a disposizione è importante organizzarsi velocemente in modo efficace per sfruttare l’opportunità offerta dai corsi di formazione online. Questi infatti risultano più economici di quelli in presenza e soprattutto più semplici da conciliare con le giornate già molto piene dei precari che lavorano a scuola. “Bisogna rivolgersi a strutture che abbiano i corsi di formazione riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, che abbiano comunque una piattaforma e-learning di proprietà, che possa supportare un numero importante di utenti in contemporanea e che ci sia una assistenza adeguata dal momento dell’iscrizione al momento del rilascio dell’attestato. Quindi che ti segua passo passo durante tutto il percorso di formazione”, aggiunge Madeo.Optare per una realtà che disponga di una propria piattaforma per erogare i corsi rappresenta un vantaggio sotto diversi punti di vista. È importante perché significa avere tempestività nella assistenza, avere assistenza H24 e poter risolvere subito i problemi dell’utente. L’altro suggerimento è quello di verificare se la piattaforma fornisce un supporto anche tecnico oltre che didattico”.A testimoniare la validità dei corsi come strumento per migliorare la propria posizione è anche l’alto numero di persone che sceglie di seguirli.”Solo noi di 360Forma abbiamo erogato in tutta Italia oltre cinquantamila certificazioni informatiche” conclude Madeo.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles