AGI – A gennaio il mondo del lavoro negli Stati Uniti rimbalza. Gli occupati riprendono a salire e aumentano di 49.000 unità, contro le attese +50.000 unità, dopo la perdita di 227.000 posti di dicembre (dato rivisto dalle iniziali -140.00 unità). Il tasso di disoccupazione a gennaio cala dal 6,7% di dicembre al 6,3%. Gli analisti si aspettavano che restasse fermo al 6,7%.

Il calo occupazionale di dicembre è stato il primo in otto mesi ed ha interrotto una ripresa che tuttavia è ancora lontana dall’aver recuperato i milioni di posti persi durante il primo lockdown. Finora l’economia Usa ha recuperato 12,5 milioni di posti,

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Il mercato del lavoro in Usa a gennaio è andato meglio del previsto proviene da Notiziedi.

…read more