martedì, 28 Novembre , 23

Dollaro ai minimi da oltre 3 mesi, euro fa capolino sopra 1,10

Esponente Fomc Waller riaccende ipotesi taglio tassi...

Festa nazionale Romania, ambasciatore Dancau: “Cultura ci unisce”

Concerto Orchestra Filarmonica Sinfonica “George Enescu” di...

Ira Sachs: “Passages” film sulla vulnerabilità, pensando a Visconti

video newsIra Sachs: "Passages" film sulla vulnerabilità, pensando a Visconti

Il film con Franz Rogowski dal 17 agosto nei cinema

Roma, 3 lug. (askanews) – Un regista narciso, alla ricerca continua di emozioni, sposato con un uomo e che si innamora di una donna ma poi si perde in un’affannosa corsa verso la soddisfazione dei propri bisogni. E’ un personaggio complesso il protagonista di “Passages”, presentato a Roma dal regista Ira Sachs, dal 17 agosto nei cinema distribuito da Lucky Red in collaborazione con MUBI. Ad interpretarlo è Franz Rogowski e in qualche modo è ispirato al protagonista de “L’innocente” di Visconti.”È un film su un uomo che non può avere tutto quello che vuole e credo che questo gap tra ciò che ha e ciò che vuole è molto avvincente e umano”.Il film tocca temi diversi e contemporanei, dalla ricerca di una identità sessuale alla famiglia allargata alla genitorialità per le coppie omosessuali. Ha il pregio, però, di trattare tutto questo senza dare definizioni o cercare confini netti.”Se vogliamo trattare la vulnerabilità degli esseri umani non ci possiamo fermare a etichette, definizioni. Se non avessi fatto il regista probabilmente avrei fatto lo psicanalista perché quello che faccio come filmaker è provare a stare attento, ascoltare e lasciare che i personaggi parlino a se stessi, anche senza parole”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles