martedì, 5 Marzo , 24

Dal 12 al 17 marzo la 19esima edizione di Cortinametraggio

Con Rocío Munoz Morales, Genovese e il...

Turismo, Ministero ed Enit a Berlino per promuovere l’Italia

Santanchè: “Esempio di come sappiamo fare sistema” Milano,...

Eataly partner ufficiale di Ducati corse nel MotoGP 2024

Cipolloni: nuovo percorso per valorizzare nostra vocazione...

Missioni, in Senato 6 risoluzioni, no governo a fondi per Unrwa

Tajani chiede al Pd di espungere paragrafo...

La Russa alla camera ardente per Vittorio Emanuele: i Savoia artefici dell’unità

AttualitàLa Russa alla camera ardente per Vittorio Emanuele: i Savoia artefici dell'unità

“Non dimentico che hanno unito nazione divisa. Emanuele Filiberto è mio amico

Torino, 9 feb. (askanews) – Il presidente del Senato Ignazio La Russa è andato alla camera ardente di Vittorio Emanuele di Savoia, allestita nella cappella di Sant’Uberto a Venaria Reale, alle porte di Torino.

“Questa mia visita tra il privato e ufficiale è una via di mezzo motivata da due ragioni – ha dichiarato il presidente dopo un momento di raccoglimento di fronte al feretro – prima di tutto la mia amicizia ultra decennale con Filiberto, e quindi sentivo il dovere di essere vicino a un amico in questo momento, e poi anche un giudizio che non può essere frazionato che deve essere complessivo sulla casa Savoia a partire dai secoli scorsi e non può essere solo ombre o solo luci. Sono luci e ombre ma non dimentico che la casa Savoia è stata artefice dell’unità d’Italia”.

La Russa prima di lasciare la Cappella ha abbracciato Emanuele Filiberto e salutato i familiari presenti, Maria Pia sorella di Vittorio Emanuele, Clotilde, Vittoria e Luisa, rispettivamente moglie e figlie di Emanuele Filiberto.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles