AGI – Il sipario si è alzato e la Maker Faire, edizione 2020, è entrata nel vivo. Dopo la cerimonia d’apertura, con cui i lavori hanno preso il via giovedì sera, la giornata di venerdì è stata caratterizzata dalla scoperta, dalla curiosità e dall’immersione. Gli stand virtuali si sono popolati di curiosi, tutti intangibili e incorporei, che si sono collegati con il sito della fiera per perdersi tra workshop, tavole rotonde, dibattiti e dimostrazioni.

Come quella dell’artista russa Elena Romenkova che per tutta la giornata, a partire dalle 10, ha condotto gli astanti nel suo mondo virtuale con un’opera audiovisiva immersiva.

Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Maker Faire, un viaggio nel futuro tra padiglioni e tavole rotonde proviene da Notiziedi.

…read more