sabato, 24 Febbraio , 24

Si arricchisce il roster di IMARTS cinque new entry

Ron, Irene Grandi, Goran Bregovic, Silvia Salemi...

Prato entra nell’anno del Drago, corteo e festa il 2 e 3 marzo

L’appuntamento per il Capodanno cinese, tra sfilate...

Tolfa, incontro con la fotografa Valentina Vannicola

Per presentare e raccontare La Processione mistica Roma,...

Sanremo, Angelina Mango vince il Festival, trionfatrice assoluta

video newsSanremo, Angelina Mango vince il Festival, trionfatrice assoluta

Ho grandi aspettative, non voglio perdermi niente

Sanremo, 11 feb. (askanews) – Angelina Mango trionfa al Festival conquistando la prima posizione, nel suo primo festival con il brano “La noia”. Prima di salire sul palco ha raccontato il sui brano e le sue aspettative. Il brano è scritto da Angelina Mango con Madame e composto dalle due cantautrici insieme a Dardust, che ne cura anche la produzione con E.D.D. Una cumbia messicana contemporanea in cui la cantautrice gioca con i contrasti: a partire dal ritmo incalzante ed energico su cui la sua voce si muove in apparente contrapposizione con il titolo.”La noia” (LaTarma Records, distribuito da ADA / Warner Music Italy) è un pezzo introspettivo e rispecchia l’approccio alla vita di Angelina, la consapevolezza di come questa sia composta da momenti positivi e negativi e di come tutta la gamma di sentimenti siano parte della nostra esistenza. “Canto gli alti e bassi della vita, ma accolgo anche i momenti di noia perchè sono quelli dove si può capire meglio se stessi. Il mio è un progetto molto sincero col pubblico e quando si porta la sincerità il messaggio arriva.Una produzione urban folk per questo brano che unisce elementi della tradizione e sonorità contemporanee, con anche delle incursioni nell’immaginario musicale dei Balcani (con violino e chitarra classica). “La noia” mostra un nuovo lato di Angelina, che ancora una volta estende i suoi confini artistici e le sue influenze musicali. In questo brano che balla continuamente su registri differenti, Angelina Mango fotografa in maniera sincera e ironica la condizione della noia e la sua importanza nella vita di tutti noi: la noia è “il tempo”, tempo a disposizione per fare le cose che amiamo e che ci permette di riconoscere il valore della vita che oscilla tra momenti positivi e momenti negativi.A Sanremo 2024 “La noia” di Angelina Mango si trasforma in un’occasione per scoprire cose nuove. “Sento la responsabilità di essere considerata tra i favoriti, ho lavorato tanto e spero di non deludere nessuno, all’inizio era molto nervosa ma ora cerco di vivere questo momento con serenità, ma anche con ingenuità ed entusiasmo. Ho grandi aspettative e non voglio perdermi niente. E’ un grandissimo traguardo e non vedo l’ora, non me lo aspettavo ma sono molto felice. Preferisco vedere il lato più puro delle cose, non voglio farmi assalire dalle responsabilità. La vera vittoria sarà scendere dal palco sapendo di aver comunicato delle cose al pubblico” ha raccontato Angelina che poi ha aggiunto: Da donna vado a Sanremo a testa alta e sono libera, con me ci sono altre donne grandi e spero che tutte arriviamo a raggiungere ai nostri obiettivi. Porto il cognome a testa alta, non ho bisogno di smarcarmi dal mio cognome anche se le mie origini familiari hanno poco a che fare con il mio percorso artistico musicale.Durante il Festival non sarà solo un semplice stato d’animo, ma una vera e propria moneta di scambio: quanta noia siete disposti a scambiare per riempirla con attività nuove?In centro città nasce “La noioteca” di Angelina: un luogo che offre attività inusuali, legate al mondo della cantautrice, da sperimentare investendo i propri minuti di noia.Angelina si è aggiudicata anche altri riconoscimenti: del Premio della sala stampa “Lucio Dalla” e il Premio “GIANCARLO BIGAZZI” per la miglior composizione musicale

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles