NAPOLI – “L’ennesima morte di lavoro, l’ennesima morte inaccettabile perché non si può, non si deve morire di lavoro nel 2022 come è successo questa notte a Pellegrino Ciotta, operaio 58enne di Benevento, schiacciato da un saccone contenente polimeri di plastica per la rottura delle cinghie a cui il carico era sospeso, e deceduto nonostante il pronto intervento del 118”. Lo dice in una nota la senatrice dem Valeria Valente.

Ciotta è rimasto vittima di un incidente durante il suo turno di lavoro notturno in fabbrica travolto da un sacco pieno di polimeri di materia prima plastica. Sul luogo è intervenuto il 118 allertato dai colleghi del 58enne. Valente ha rimarcato come “la sicurezza sul lavoro continua a essere una priorità per la sinistra e lo sarà anche in questa campagna elettorale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Travolto da un sacco pieno di plastica, muore operaio 58enne di Benevento proviene da Ragionieri e previdenza.

…read more